Linea diretta: 330447111 

http://www.apegirasole.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/slidemini.fattoria-didatticagk-is-423.jpglink
http://www.apegirasole.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/slidemini.fattoria-didattica3gk-is-423.jpglink
http://www.apegirasole.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/slidemini.fattoria-didattica2gk-is-423.jpglink
http://www.apegirasole.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/slidemini.fattoria-didattica4gk-is-423.jpglink
A+ A A-

Il discente, relativamente ad ogni fascia di età, è naturalmente portato ad interessarsi a tutto ciò che lo circonda, in particolare la famiglia, la scuola, la parrocchia, lo sport, ma anche la natura con i suoi aspetti caratteristici e mutevoli ad ogni stagione, con i suoi animali, le sue piante, i suoi fiori, i suoi frutti. Tutto ciò offre materiale ricco e vario di ricerca e di esplorazione. La finalità di questo progetto è proprio quella di supportare l’attività didattica delle insegnanti nel delicato compito  di stimolare la curiosità degli alunni, senza mai alterare il naturale processo di apprendimento.

"L’Ape e il girasole" propone laboratori  didattici che richiamano le indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell’infanzia, della primaria e secondaria di primo grado.

DALLA SCUOLA DELL’INFANZIA . . .

Il campo di esperienza intitolato “La conoscenza del mondo” recita così : << […] La curiosità e le domande sui fenomeni naturali, su se stessi e sugli organismi viventi possono cominciare a trovare risposte guardando sempre meglio i fatti del mondo, cercando di capire come e quando succedono, intervenendo per cambiarli e sperimentando gli effetti dei cambiamenti. […] Osservando la vita di piante ed animali, i bambini elaborano idee personali da confrontare con quelle dei compagni e degli insegnanti>>.

. . . AL PRIMO CICLO . . .

Le indicazione Nazionali per la scuola Primaria sottolineano l’importanza di <<Realizzare attività didattiche in forma di laboratorio, per favorire l’operatività e allo stesso tempo il dialogo e la riflessione su quello che si fa. Il laboratorio, se ben organizzato, è la modalità di lavoro che meglio incoraggia la ricerca e la progettualità, coinvolge gli alunni nel pensare, realizzare, valutare attività vissute in modo condiviso e partecipato con altri, e può essere attivata  sia nei diversi spazi e occasioni interni alla scuola sia valorizzando il territorio come risorsa per l’apprendimento >>.

Tra i molteplici ambiti disciplinari presenti nei programmi scolastici, due in particolare sono  quelli in cui la Fattoria Didattica "L’Ape e il girasole", in qualità di luogo extra scolastico deputato all’ apprendimento, si propone quale ‘trait d’union’ e collante interdisciplinare : 

  • -  GEOGRAFIA -> (dalle Indicazioni Nazionali) << La conoscenza e la valorizzazione del patrimonio culturale ereditato dal passato, con i suoi  segni leggibili sul territorio, si affianca allo studio del paesaggio, contenitore di tutte le memorie  materiali e immateriali. Tali percorsi consentono sintesi con la storia e le scienze naturali, con cui la geografia condivide pure la progettazione di azioni di salvaguardia e di recupero del patrimonio naturale, affinchè le generazioni future possano  giovarsi di un ambiente sano. Riciclaggio e smaltimento dei rifiuti, lotta all’inquinamento, sviluppo delle tecniche di produzione delle energie rinnovabili, tutela della biodiversità, adattamento al cambiamento climatico : sono temi di forte rilevanza geografica, in cui è essenziale il raccordo con le discipline scientifiche e tecniche. Il punto di convergenza sfocia nell’educazione al territorio, intesa come esercizio della cittadinanza attiva, e nell’educazione all’ambiente e allo sviluppo >>.
  • -  SCIENZE -> (dalle Indicazioni Nazionali)  << La ricerca sperimentale rafforza nei ragazzi la fiducia nelle proprie capacità di pensiero. Le esperienze concrete potranno essere realizzate in aula o in spazi adatti :  laboratorio scolastico o anche spazi naturali. Gli allievi potranno riconoscere in quello che vanno studiando un’unitarietà della conoscenza. Per questo, in rapporto all’età […] il percorso di apprendimento dovrà  mantenere costante riferimento alla realtà, imperniando le attività didattiche sulla scelta di casi emblematici quali l’osservazione diretta di un organismo o di un micro – ambiente, dell’ombra prodotta dal Sole, delle proprietà dell’acqua, ecc. Nell’arco di ogni anno di scuola primaria, quindi, ciascun  alunno deve essere coinvolto on varie esperienze pratiche.  La selezione e la realizzazione di esperienze concrete ed operative dovranno caratterizzare anche le attività didattiche nella  scuola secondaria di I grado >>.

. . . ALLA SCUOLA SECONDARIA DI  I  GRADO

Le indicazione Nazionali per la scuola per la scuola secondaria di I grado sottolineano come << l’alunno esplora e sperimenta, in laboratorio e all’aperto, lo svolgersi dei più comuni fenomeni, ne immagina e ne verifica le cause; ricerca soluzioni ai problemi, utilizzando le conoscenze acquisite. […] Ha una visione della complessità del sistema dei viventi e della loro evoluzione nel tempo; riconosce nella loro diversità i bisogni fondamentali di animali e piante, e i modi di soddisfarli negli specifici contesti ambientali. È consapevole della ruolo della comunità umana sulla Terra, del carattere finito delle risorse, nonché dell’ineguaglianza dell’accesso a esse, e adotta modi di vita ecologicamente responsabili >>.

Le Indicazioni Nazionali sottolineano, inoltre, l’importanza di << costruire  e utilizzare correttamente il concetto di energia come quantità che si conserva; individuare la sua dipendenza  da altre  variabili; riconoscere l’inevitabile produzione di calore nelle catene energetiche reali; realizzare esperienze quali ad esempio : mulino ad acqua, dinamo, elica rotante sul termosifone, riscaldamento dell’acqua con il frullatore; padroneggiare concetti di trasformazione chimica; sperimentare reazione (non pericolose!) anche con prodotti chimici di uso domestico e interpretarle sulla base di modelli semplici di struttura della materia; osservare e descrivere lo svolgersi delle reazioni e i prodotti ottenuti; realizzare esperienze quali ad esempio : soluzioni in acqua, combustione di una candela. […]Riconoscere, con ricerche sul campo ed esperienze concrete, i principali tipi di rocce ed i processi geologici da cui hanno avuto origine; riconoscere nei fossili indizi per ricostruire nel tempo le trasformazioni dell’ambiente fisico, la successione e l’evoluzione della specie; realizzare esperienze quali : in coltivazioni, in allevamenti, osservare la variabilità  in individui della stessa specie. Realizzare  esperienze quali ad esempio : dissezione di una pianta, modellizzazione di una cellula, osservazione di cellule vegetali al microscopio, coltivazioni di muffe e microorganismi. Assumere comportamenti e scelte personali ecologicamente sostenibili; rispettare e preservare la biodiversità nei sistemi ambientali. Realizzare esperienze quali : costruzione di nidi per uccelli selvatici, adozione di uno stagno o di un bosco >>.

Si evince, dunque, l’importanza di proporre agli alunni della scuola secondaria di I grado alcuni esperimenti, anche semplici, per ‘far toccare con mano’ quanto, talvolta, si apprende dalla lettura di un testo scolastico, ma affascina in maniera limitata in quanto alle nozioni apprese, spesso, non segue una ‘prova’, cioè un esperimento, appunto, di quanto letto.

 

>> Scarica il programma per le scuole (pdf)

>> Scarica il modulo per la prenotazione (pdf)

 

Contatti:
cell. 3351022433 / 3398216958
tel/fax 08231764551
This Email is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

   

Contatti Agriturismo

tel/fax 08231764551
cell. 330447111 / 3351022433
This Email is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Contatti Fattoria Didattica
tel/fax 08231764551
cell. 3409868795


This Email is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

via Fusco, 15 fraz. Squille 81010
Castel Campagnano (Caserta)

Copyright © 2012 Apegirasole Agriturismo - Powered by VPMNETIT

Login or Registrati

LOG IN

Registrati

User Registration
or Cancel

Questo sito non utilizza cookie di profilazione e/o di navigazione; vengono generati cookie di terze parti relativi ai social plugin sharing. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione